BIDEN: BORSE E VALUTE IN RIALZO

08.11.2020

Il senato ai repubblicani è fondamentale

Biden ha vinto, anzi no, forse ha perso, o meglio, è come un nulla di fatto..........

Sono tanti imodi nel quale vedere la vittoria di Biden, ma certamente ciò che può piacere al mercato è che non potrà attuare il suo piano deleterio per le borse.

Infatti, il senato saldamente nelle mani dei repubblicani è una garanzia. Fisco, sanità, e tante altre materie di politica interna hanno bisogno dell'approvazione del senato per essere adottate e questo risulterà ben difficile vista la maggioranza in senato e quella schiacciante alla corte suprema. E la situazione di guerra tra le opposte fazioni non aiuterà il compromesso; per lo meno nel breve termine.

Altra cosa, invece, la politica estera. Biden riprenderà la politica di Obama, politica che si è rilevata totalmente fallimentare per la nulla incisività delgli Usa nell'essere il potere che dovrebbe fare da contraltare a quelli emergenti e con intenzioni di espansione del loro dominio a livello mondiale.

Non è un caso che oggi si rivaluti lo yuan cinese e tutte le monete dei paesi emergenti. Sranno scontando un'america meno determinante e che influenzerà meno gli accadimenti del mondo.

La scelta vecchia, di riavvicinarsi all'Europa è come dichiarare che gli Usa si chiudono e abdicano allo status di prima potenza mondiale.

La Cina non si esprime, ma plaude certamente. Ci sarà un'amministrazione che ben difficilmente riuscirà a limitare gli orientali nell'allargare sempre più i suoi tentacoli. In guerra vince chi è più scaltro e i cinesi d'ora in poi lo saranno più degli Usa.

I paesi emergenti benficeranno ancor di più di questa situazione per trarne un vantaggio che accellererà la strada che era già indicata. Il futuro sarà sempre più dalla loro parte.

Costruisci il tuo futuro con IPG