Investire Per Guadgnare

L'immobiliare cinese spaventa.....e non solo

08.12.2021

La Cina alle prese con la catena immobiliare in fallimento


Evergrande - Kaisa - Sunshine
Evergrande - Kaisa - Sunshine

L'immobiliare cinese è sull'orlo del fallimento, ma non se ne parla, o se ne parla troppo poco.

Evergrande che si pensava potesse risolvere i propri problemi si trova ad aver saltato un'altra scadenza di rimborso e la situazione non migliora, anzi, nonostante le promesse sembra non riuscire a togliersi dalle paludi. E altri stanno iniziando lo stesso percorso.

I mercati sembrano non considerare nulla. La vera prima emergenza è l'inflazione, ma la politica e le banche centrali minimizzano e i mercati vogliono, e ripeto vogliono, crederci: forse perchè sanno che non c'è nulla da fare. É come una nave che affonda in mezzo all'oceano e si sa che nulla si può fare se non aspettare di affondare.

La seconda emergenza, o meglio, il secondo rischio è proprio la Cina. Una Cina che sta tentando di ridurre il debito incredibile del settore immobiliare, Una vera bolla dovuta agli eccessi degli ultimi 15 anni.

Evergrande come si diceva sopra non rispetta un'altra scadenza, ma anche kaisa, altra società immobiliare, è sull'orlo del fallimento. Sospesa in borsa, il suo piano non è stato accettato dai creditori e, quindi, le sue condizioni finanziarie e debitorie si fanno critiche.

Poi è arrivata Sunshine, altra società che non pagherà una scadenza. 

Gli eccessi devono rientrare, i rifinanziamenti sono frenati e non si trovano, proprio per frenare un continuo aumento del debito immobiliare. 

Considerando il settore trainante, l'indotto che genera e l'enormità del debito è difficile pensare che non possa avere un forte impatto sui mercati.

Ma, se guardiamo la storia, non vi è nulla di particolare. I nodi vengono al pettine e l'orchestra continuerà a suonare mentre la nave affonda, finchè, alla fine, verrà il momento in cui si abisserà definitivamente. Ogni crisi ci ha insegnato questo percorso. E verrà raccontato come qualcosa di imprevisto e improvviso con i risparmiatori che pagheranno il conto. 

Siamo con gli indici sui massimi, in una fase laterale, eppure abbiamo avuto il record della raccolta in un mercato che il socio di Buffet ha definito sopravvalutato e più pazzo del periodo delle dot.com, e con i dati di Bank Of America che ci dicono che nel 2021 sui fondi azionari gli investitori hanno versato quasi 900 miliardi di dollari superando il totale combinato degli ultimi 19 anni.

Ma si deve continuare a suonare e far finta di nulla. Non sta succedendo niente. State tranquilli il PIL vola.......dicono.



Investire Per Guadgnare