Brent al ribasso

16.09.2020

La previsione dell'opec e dell'Eia è per un calo di domanda

Il prezzo del petrolio è previsto in calo. Questa è l'analisi che hanno fatto l'Opec e l'Aie. La previsione è dettata da una ripresa economica che non sarà così positiva come sembrava essere e che andrà ad incidere sui consumi.

Il quadro ha ancora più tinte fosche se si pensa alla spinta dei governi verso alternative all'oro nero che possano meglio salvaguardare l'ambiente.

A parte in questi giorni in cui sembra che l'uragano messicano abbia fermato la produzione e ridotto le scorte, quindi, consentito un rimbalzo dei prezzi risulta chiaro l'andamento del prezzo del petrolio.

Il grafico mostra come dopo aver stazionato in area 45-47 per settimane il valore ha iniziato a scendere arrivando a 40 dollari.

Potrebbe arrivare a 35, ma per tornare a livelli maggiori si dovrebbero avere dei dati economici più confortanti oltre alla fiducia altrimenti, ben difficilmente le quortazioni saliranno

Costruire il tuo futuro con IPG è facile